Gazzetta n. 50 del 1 marzo 2004 (vai al sommario)
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DECRETO 9 febbraio 2004
Accreditamento delle associazioni di categoria, operanti nei settori autoscuole e consulenza automobilistica, maggiormente rappresentative a livello nazionale.

IL VICE MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto il decreto misteriale 19 maggio 2003, recante ┬źCriteri per l'individuazione delle associazioni maggiormente rappresentative, operanti nel settore autoscuole e consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto┬╗;
Visto l'art. 2 del decreto ministeriale citato, che individua i requisiti che le associazioni di categoria degli esercenti attivita' di autoscuola e consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto devono possedere al fine dell'accreditamento presso il Dipartimento trasporti terrestri e per i sistemi informativi e statistici quale associazioni maggiormente rappresentative a livello nazionale;
Visto l'art. 3 del decreto ministeriale citato, che individua i documenti che le associazioni di cui in premessa devono produrre a corredo dell'istanza di accreditamento;
Viste le istanze prot. n. 4640/P, del 30 luglio 2003 e quella del 26 settembre 2003, con le quali rispettivamente il presidente e legale rappresentante dell'Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistica di seguito denominata U.N.A.S.C.A., con sede nazionale in Roma, piazza Marconi n. 25 e il legale rappresentante della Confederazione titolari autoscuole e agenzie d'Italia di seguito deonominata Confedertaai con sede nazionale in Roma, via Laurentina n. 569, hanno chiesto l'accreditamento delle associazioni stesse quali maggiormente rappresentative a livello nazionale sia per il settore autoscuole che per quello di consulenza automobilistica;
Visti i documenti allegati e in particolare:
a) copia autenticata dell'atto costitutivo dell'associazione;
b) copia autenticata dello statuto vigente, i cui contenuti sanciscono un ordinamento interno a base democratica;
c) dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta', resa dai legali rappresentanti dell'UNASCA e della Confedertaai ed i relativi allegati, contenenti l'elenco nominativo degli iscritti, l'articolazione territoriale delle sedi con relativo indirizzo, i nominativi dei segretari provinciali;
d) relazioni sull'attivita' delle associazioni richiedenti, concernente il triennio antecedente la richiesta di accreditamento, dalle quali si evince la particolare valenza sia delle iniziative propriamente associative che di quelle svolte in collaborazione con enti ed organismi istituzionali nazionali ed esteri;
e) dichiarazione sostitutiva di certificazione resa dai legali rappresentanti delle associazioni attestanti che le stesse hanno dipendenti propri;
f) dichiarazione sostitutiva di certificazione resa dai legali rappresentanti delle associazioni relativa all'assenza in capo ai medesimi di condanne passate in giudicato in relazione all'attivita' svolta dall'associazione;
Effettuati i relativi accertamenti, con riferimento particolare ai contenuti dell'art. 2 del decreto ministeriale 19 maggio 2003 e constatato, di conseguenza, il possesso dei requisiti di cui al medesimo art. 2 del decreto ministeriale 19 maggio 2003 e che lo stesso e' stato comprovato secondo le previsioni dell'art. 3 del decreto ministeriale citato;

Decreta:

L'Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistiche con sede nazionale in Roma, piazza Marconi n. 25 e la Confederazione titolari autoscuole e agenzie d'Italia con sede nazionale in Roma, via Laurentina n. 569, sono accreditate quali associazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello nazionale sia per il settore autoscuole che per quello di consulenza automobilistica.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 9 febbraio 2004
Il vice Ministro: Tassone
 
Gazzetta Ufficiale Serie Generale per iPhone