Gazzetta n. 26 del 2 febbraio 2011 (vai al sommario)
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DECRETO 11 gennaio 2011
Revoca del decreto 21 gennaio 2010 di approvazione della Stazione di revisione COSALT Srl in Livorno.


IL CAPO REPARTO
SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE

Visto l'art. 3 della legge 28 gennaio 1994, n. 84 recante norme sul riordino della legislazione in materia portuale, e successive modifiche ed integrazioni, che attribuisce la competenza in materia di sicurezza della navigazione al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto;
Visto l'art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica in data 3 dicembre 2008, n. 211 Ā«Regolamento recante riorganizzazione del Ministero delle infrastrutture e dei trasportiĀ»;
Visto il decreto dirigenziale del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto n. 758 in data 7 luglio 2010, relativo al conferimento delle deleghe all'adozione del provvedimento finale;
Visto il decreto del Comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto 16 luglio 2002, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 191 del 16 agosto 2002, n. 641, recante modalita' di revisione delle zattere di salvataggio gonfiabili, delle cinture di salvataggio gonfiabili, dei dispositivi di evacuazione marini e degli sganci idrostatici;
Visto il decreto dirigenziale in data 21 gennaio 2010, n. 40, con il quale e' stata approvata la stazione di revisione COSALT S.r.l. con sede sociale in Livorno, via delle Cateratte n. 86/88 e sedi operative in Livorno, via delle Cateratte n. 86/88 ed in Civitavecchia (Roma), via Busnengo n. 12;
Visto il verbale d'ispezione redatto dal personale della Capitaneria di Porto di Livorno in data 11, 12, 15 e 19 novembre 2010 dalla quale si evince che la stazione di revisione COSALT S.r.l. - sede operativa di Livorno, via delle Cateratte n. 86/88 non e' idonea ad effettuare le operazioni di revisione dei dispositivi di sicurezza di cui al Decreto Ministeriale n. 641/2002;
Visto il verbale di assemblea straordinario della Societa' Cosalt S.r.l. repertorio n. 19207 in data 25 novembre 2010 con il quale si delibera lo scioglimento anticipato e la messa in liquidazione della Societa';
Visti gli atti di ufficio:

Decreta:
Articolo unico

Ai sensi dell'art. 11 comma 4 del decreto ministeriale 16 luglio 2002, n. 641, il decreto dirigenziale 21 gennaio 2010, n. 40, citato in premessa, e' revocato.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 11 gennaio 2011

Il capo reparto: Aliperta
 
Gazzetta Ufficiale Serie Generale per iPhone